Scambi Rurali

Scambi Rurali a Podere Fontecornino - 26 novembre

Riproponiamo una giornata a base di mele !
In Toscana, quelle buone,  sono ormai cosa rara da trovare… ma non al Podere Fontecornino, dove le mele sono prodotte seguendo la preziosa esperienza maturata da tre generazioni di contadini dell’Alto Adige. 
Il ciclo naturale delle piante regola il lavoro dell’azienda dove si rispettano i principi della coltivazione biologica.  
Al centro dell’operato dell’azienda non ci sono soltanto il terreno, le piante e il prodotto, ma anche il rapporto tra le persone che lavorano, caratterizzato da stima e fiducia reciproca, senso di responsabilità e autonomia.

A Fontecornino la biodiversità agricola si traduce in ben 12 varietà di mele, adatte ad essere mangiate fresche o essiccate, trasformate per produrre sidro e aceto.


PROGRAMMA

Ore 11 : condotti dalla briosa personalità della guida Valeria Fazzi – Pan di Via Trekking – ci avventureremo tra le colline che si affacciano sulla ValdichianaLa passeggiata di 7 km, accessibile a tutti, sarà l’occasione per approfondire la storia del luogo e conoscere questo paesaggio che ha attirato degli agricoltori altoatesini e li ha convinti a coltivare mele, attorniati da vigne ed oliveti. Non dimenticatevi scarpe da trekking, acqua e pranzo al sacco !

Nel pomeriggio Michael e la squadra di Fontecornino ci accoglieranno per farci visitare l’azienda, dai laboratori di trasformazione alle coltivazioni. 

Chiuderemo con una  merenda degustazione di mele, sidro e succo, e una chiacchierata a partire dal stralci del libro: “Chi possiede i frutti della terra” di Fabio Ciconte, un recente lavoro d’inchiesta sulle forme di controllo delle produzioni agricole e sui rischi per la biodiversità.


Via Fontecornino 2 – S. Albino, Montepulciano (SI)
📌 Prenotazione obbligatoria entro il 25 Novembre.
Contributo della giornata: 15 euro.
Bambini, offerta libera.
Info e prenotazioni: 351 6097001
o scrivendo a curalacoltura@gmail.com

Più informazioni: https://www.mondomangione.it/scambi-rurali

scambi_rurali

il progetto Scambi Rurali

Cosa unisce il cibo alla terra se non le mani di chi coltiva e di chi alleva ?
Come può l’agricoltura essere rigenerativa per il terreno e il territorio ?
Perché prendersi cura di semi, piante, suolo, animali significa anche coltivare relazioni umane ?

 

Queste sono le domande a cui cerca di dare risposta Scambi Rurali, un ciclo di giornate distribuite tra maggio e novembre 2022, e dedicate ad esplorare le realtà agricole del territorio Toscano unendo escursioni, visite in azienda, degustazioni, conferenze, letture, cinema e teatro.

 

 

Scambi Rurali nasce dalla collaborazione tra la cooperativa MondoMangione e 8 aziende agricole della Regione Toscana. Insieme hanno dato vita all’associazione Cura la Coltura rivolta a diffondere e sostenere un’economia e un’agricoltura che si prendano cura della biodiversità connettendo cibo, salute ed ecologia.

 

Il contributo scientifico al progetto è offerto dal Dipartimento di Scienze della Vita e dall’Orto Botanico dell’Università degli Studi di Siena.

Le aziende agricole aderenti sono: 

Podere Il Casale, Pienza (SI)
Az. Agr. Passerini, Torrita di Siena (SI)
C.S.A. OrtoMangione, Siena
Az. Agr. Floriddia, Peccioli (SI)
Az. Agr. Poggio di Camporbiano (SI)
Podere Fontecornino, Montepulciano (SI)
Az. Agr. Pàcina, Castelnuovo Berardenga (SI)
Podere Montisi, Calenzano (FI)

L’iniziativa è realizzata grazie al contributo concesso dalla Regione Toscana su finanziamentodella Direzione generale dello sviluppo rurale del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaaf) con D.M. n. 9372726 dell’11 dicembre 2020